Metrica: interrogazione
318 settenari (recitativo) in Amore in caricatura Venezia, Fenzo, 1761 
Ecco un nastro, madama. (Si leva il nastro della spada)
e d'acciaio perfetto. (Cava una custodia colle forbici)
                          È permesso.
                  Vi ho scusato.
j'e appetito, oui, oui. (Ridendosi del conte)
                 Di ritrovarvi
Ma so pur che mi amate. (Alla baronessa)
               La cioccolata. (Come sopra)
                                 Chi è questa?
Che gioia, che piacere! (Bacia il foglio)
«Trois cher, mon cher monsieur». (Leggendo)
quant'io v'amo vedrete. (Come sopra)
del mio amor l'argomento. (Come sopra)
ho egual curiosità). (Alla baronessa)
Serva signor contino. (Inchinandosi)
                       Divota. (Inchinandosi)
                   M'inchino a lei. (Inchinandosi)
                       Per servirla. (Come sopra)
                    Per obbedirla. (Come sopra)
Tabacco? (Come sopra offerendole tabacco)
                    Obbligatissima. (Come sopra prendendo tabacco)
Grazie, grazie, obbligata. (Inchinandosi a tutti)
                    Madama. (Inchinandosi)
                    Madama.

Notice: Undefined index: metrica in /var/www/goldoni/library/opera/controllers/Metrica/queryAction.php on line 8