Metrica: interrogazione
122 ottonari in Il paese della cuccagna Venezia, Fenzo, 1750 
o se morta è in mezzo al mar? (Parte)
o se morto è in mezzo al mar? (Parte)
   Chi m’insegna Pollastrina...
O se morto è in mezzo al mar? (Vanno smaniando per la scena, poi si scoprono e si riconoscono)
mangieremo in quantità. (Queste due donne prendono in mezzo Pandolino e cantano)
il buon tempo si godrà. (Questi due prendono Pollastrina in mezzo e cantano; e lei mostra di godere)
                                      Pronta sono.
                              Nol cercate.
la mia sposa ha da restar. (Gli leva Pollastrina di mano)
né vitello da mangiar. (Vuol partire)
                                  Ehi! Sentite. (A Compagnone)
                        Egli è pentito.
né vi soglion pensar su. (Entra nella camera di Pollastrina con gli uomini che portano i doni)
la cuccagna ha il suo poter. (Parte)
morirò per farmi onor». (Parte col seguito de’ soldati)
                             Sì signore.
                        Ed io con lei.
                                        Ah sì, cor mio.
                   Ti guardo anch’io.
                        Vita cara!

Notice: Undefined index: metrica in /home/apostolo/domains/carlogoldoni.it/public_html/library/opera/controllers/Metrica/queryAction.php on line 8