Metrica: interrogazione
29 tronchi in La pupilla Venezia, Valvasense, 1735  (recitativo) 
Non tutti figlia mia ma per lo più
il peggior mal sta nella gioventù.
Un vecchio, un vecchio a me?
(Il mio signor tutor s'inganna affé).
che tutti i detti suoi son verità,
badate a lui che non v'ingannerà. (Si ritira)
           Io, sì, perché?
Ah ah ah ah, meco scherzate affé.
Questo è buono per voi ma non per me.
                                               Signorsì.
(Quest'è appunto colei che mi ferì).
ch'io possa interrogar con libertà
la fanciulla. Sapete come va.
Ah traditor, briccon, Rosalba oimè,
soccorso, aita, carità di me.
quando giovin sarete tornerò.
buscar quel bocconcin ma s'ingannò,
nella fossa ch'ei fece egli cascò.
ch'ei se la prese è ver ma non rapì.

Notice: Undefined index: metrica in /var/www/goldoni/library/opera/controllers/Metrica/queryAction.php on line 8