Metrica: interrogazione
18 tronchi in I volponi Venezia, Zatta, 1794  (recitativo) 
di segretario?) (Piano a Fabrizio in aria maliziosa)
                              Di segretario? (Forte con maraviglia)
                                                          (Affé,
gli ha parlato di me). (Da sé con gioia)
Temete che vi scappi? Eccola qui;
vuol mangiar sola o in compagnia?
                                                                Non so,
a tavola con gli altri io non ci sto.
(No no, restate qui). (Piano a Girardino)
                         Mio signor... dirò...
                                            E perché no? (Ridente e modesto)
Perché prima non darlo? (Aprendo il foglio)
                                                Le dirò...
                                        Aspetterò.
                                       Ancora è qua? (Con gioia)
Sì, certo, e credo che ci resterà. (Come sopra)
le sue belle virtù, se n’anderà.
                                               E resterà.
Quel giovine ha del merto ma...
                                                           Quel ma
                         Obbedite.
                                              Obbedirò.