Metrica: interrogazione
29 sdruccioli in La cameriera spiritosa Milano, Bianchi, 1766  (recitativo) 
Aiutarvi vorrei ma è un po’ difficile.
Tanto meglio per noi. (A Marianna) Andate subito, (A Bertolina con premura, con foco)
quello che si può far. Sì; ricevetelo.
mi confonde, signor, sieda, s’accomodi.
Siedo per ubbedir. Chi è quella giovane?
È modestia signor. Su via prendetela. (Leva la tabacchiera di man al cavaliere)
                                    No no, non dubiti;
all’aria maestosa e graziosissima,
                                          Giustizia al merito.
Così bisogna far con queste giovani
                                Dov’è?
                                                Nell’anticamera.
che gliel’ho detto anch’io. Ma è ostinatissima.
ma ecco il cavalier. Conosco il debole.
                                       Questo titolo
Or le gioie son mie; se mai nascessero
                                            È contentissimo.
a far il mio dover. Son contentissima