Metrica: interrogazione
22 sdruccioli in La fiera di Sinigaglia Roma, Grossi, 1760  (recitativo) 
                   Che comanda?
                                                A questa giovane
voglio una tabbacchiera. Andate subito
Ehi dite al signor Prospero, (Ad un giovane)
                                      Siete onestissimo.
Per il prossimo mio son pietosissimo.
                                        No, sto benissimo.
Quando voi state ben, son contentissimo.
per pagar l’interesse è uno sproposito.
Senza interesse vel darò in deposito.
senza speranza di cavarne un pavolo.
Bene, vedrete ch’io non sono un cavolo.
qualche volta ci manca il bisognevole.
di pigliar per la gola). Signor Prospero,