Metrica: interrogazione
106 tronchi in Il matrimonio discorde Roma, Puccinelli, 1756  (pezzi chiusi) 
che bella grazia! Che nobiltà! (Parte)
   Quell’amor che il primo dì
   Temeraria, via di qua. (A Sandra)
Ehi parlate come va. (A donna Florida)
                                          Mai più.
   (Verrà un giorno anche per me). (Piano a donna Florida)
Oh che grazia, oh che bontà. (Parte)
malmenar di qua e di là. (Si ritira)
fate quel che s’ha da far. (A donna Florida)
   Ehi signore venga qui. (Verso la scena)
                       Com’ho da far? (Al marchese)
                      Venga qua. (Verso la scena)
                                 A chi? (A donna Florida)
                                               A voi.
                                                            A voi. (A don Ippolito)
                       Certo.
                                     Oibò.
                          Oh questo no.
   Che ho da dir? Che ho da far? (Al marchese)
                          L’ho da chiamar?
                           Signorsì.
                           Questo no.
                             Eccomi qui.