Metrica: interrogazione
19 incipit per la struttura bistrofica isometrica isonumerica in Ottone Venezia, Rossetti, 1739 
   Vanne a colei che adori,
   Per salvarti idolo mio,
   Se per me tu senti amore,
   Fra l’ombre un lampo io veggo
   Arrida il ciel secondo
   Guardami in volto e vedi
   Da te lontan mia vita,
   Non t’inganni la speranza
   Mi piaci ancor sdegnata,
   Tuona il cielo e spaventato
   Non fidarti della sorte,
   Sembra all’audace aspetto
   Per acquistar un regno,
   Stringer fra lacci un core,
   Prima fonte e poi ruscello
   Se brami la mia morte,

Notice: Undefined index: metrica in /home/apostolo/domains/carlogoldoni.it/public_html/library/opera/controllers/Metrica/queryAction.php on line 8