Metrica: interrogazione
15 incipit per la struttura bistrofica isometrica isonumerica in L'olimpiade Venezia, Rossetti, 1738 
   Non fidarti della sorte,
   Del destin non vi lagnate
   Io ti lascio. Dormi in pace
   Grandi, è ver, son le tue pene.
   Qual vinto è d’amore,
   Così grande è il nostro amore
   In pensar che il fido amico
   Prendi tu l’estremo addio, (A Megacle)
   Viva il figlio delinquente,

Notice: Undefined index: metrica in /home/apostolo/domains/carlogoldoni.it/public_html/library/opera/controllers/Metrica/queryAction.php on line 8