Metrica: interrogazione
430 settenari (recitativo) in La donna di governo Roma, Puccinelli, 1761 
Tutto aggrappa per lei. (A Corallina)
sei quadri, un letto, un specchio,
                        Vi ha chiamato
Grido, grido e non sente. (Con sdegno)
Grida, grida e si sfiata. (Con arroganza)
Perché non rispondete? (Come sopra)
Perché era addormentata. (Come sopra)
                         A quest’ora.
un colpo micidiale. (Si dà nella testa)
                     Non è vero?
                               È vero.
                      L’ho trovato.
Perché? Che cos’è stato? (Con passione)
              Non ho veduto
                                 È vero.
Pazienza. (Fremendo dentro di sé)
                     Un borbottone
               Sì, a voi, carina.
               In questo momento
                           Credete,
facciamone la prova. (A Corallina)
                             Restate.
Io vi trarrò d’impaccio. (A Rosalba)
Come! Voi pur, fraschetta?... (A Corallina forte)
                                Indegna! (A Rosalba)
(Parla sempre latino). (A Corallina)
                 Del matrimonio
                                   Mi sembra
                            Ho sentito.
                   Non vo’ sentire.
via, perché non gli date (A Corallina)
Ecco il premio acquistato, (Passa nel mezzo, vicino a Corallina)
                Sentite come.
                                Io non peto.
                               Inter quorum,
eccomi a’ vostri piedi, (S’inginocchia)
                             T’adoro.
Sì sì, quel che volete. (A Rosalba)

Notice: Undefined index: metrica in /home/apostolo/domains/carlogoldoni.it/public_html/library/opera/controllers/Metrica/queryAction.php on line 8