Metrica: interrogazione
442 settenari (recitativo) in Le pescatrici Venezia, Bettinelli, 1752 
ritroverai il cuor mio. (A Nerina)
Muor fuor dell’acqua il pesce.
che diverrà sovrana? (A Nerina)
                        È una sciocca.
                             È stolta.
                      Sì signore.
                   L’averò?
               Vorrei svelarvi
                  Lo sapete?
                       Son qui.
                           Ha un bel nome
                  Sì signore.
Ella per qua è venuta. (Come sopra)
            Mi par di vederla. (Come sopra)
                 No, non è quella.
                   Eccola lì. (Come sopra)
                Venite qui. (Come sopra)
Son cieco? (Accennando che non la vede)
                       Oh questa è bella!
               Ed ora io spero
(Mio sarà il principato). (A Burlotto)
(Per te tutto ho fatt’io). (Piano a Nerina)
il zelo mio s’impegna). (Piano ad Eurilda)
Servo di vostra altezza. (A Nerina)
Mi farà suo braciere? (A Lesbina)
Servo, signora mia. (Procurano alterar la voce)
                             (Che dispetto!)
                   Ah scellerato!
              Ed io pentito
                 Sono irata.
Oh questa sì ch’è bella! (Parla verso la scena)
                 Perché mia madre
                 Perché ho saputo

Notice: Undefined index: metrica in /home/apostolo/domains/carlogoldoni.it/public_html/library/opera/controllers/Metrica/queryAction.php on line 8