Metrica: interrogazione
83 ottonari in Il mondo alla roversa Venezia, Fenzo, 1750 
   Presto, presto, alla catena,
   Non fa scorno e non dà pena
   Presto, presto, alla catena,
volontaria schiavitù. (Partono gli uomini incatenati, condotti dalle donne. Le tre sudette scendono dal carro, il quale si fa retrocedere per la parte dond’è venuto)
   Quegl’occhietti sì furbetti
ecco qui, v’adorerò. (S’inginochia)
cara, cara libertà. (Tutte sedono)
cara, cara libertà. (Tutte partano fuorché Tulia)
volontaria schiavitù. (Partono tutti fuorché Rinaldino e Ferramonte)
dite tosto: «Ah! Che t’uccido».

Notice: Undefined index: metrica in /home/apostolo/domains/carlogoldoni.it/public_html/library/opera/controllers/Metrica/queryAction.php on line 8