Metrica: interrogazione
23 quinari doppi in Il talismano Milano, Bianchi, 1779 
   Chi mi conforta, chi mi consiglia?
Povera figlia cosa ho da far?
Zingara certo non vuo’ restar.
   Sento nell’anima pena e rossore,
no questo labbro, no questo core
fatti non sono per ingannar.
Povera figlia! Chi mi consiglia?
Qual è il partito ch’ho da pigliar?
   questa o quest’altra s’ha da pigliar;
zingara certo non vuo’ restar. (Parte)
   Eppure ancor mi piange il cor.
Sento qua drento di te pietà.
   Non è possibile; eccì, eccì.
Che pena orribile! Eccì, eccì.
Sento che il cerebro... Eccì, eccì.
E che l’esofago... Eccì, eccì.
(Mi fanno ridere). Eccì, eccì.
Tabacco orribile. Eccì, eccì. (Tutti sternutando e facendo de’ contorcimenti partono)
   Povere donne! Che abbiam da far?
Gli uomini al diavolo tutti... Meschini,
che senz’amanti non si può star. (Parte)

Notice: Undefined index: metrica in /home/apostolo/domains/carlogoldoni.it/public_html/library/opera/controllers/Metrica/queryAction.php on line 8