Metrica: interrogazione
26 quinari doppi in Li uccellatori Venezia, Fenzo, 1759 
   La Roccolina, la Mariannina
   Brave davvero. Sì bel pensiero
   Quegli uccelletti così perfetti
tutti d’accordo s’han da mangiar,
si ha da cantare, si ha da ballar.
   Nol so di certo ma mi fu detto
abbian per esso del grande affetto,
se questo è vero, lo vo’ ammazzar.
   Con uno schioppo faccio il colpetto,
con un coltello gli spacco il petto
e poi le gambe gli vuo’ segar
e poi senz’altro lo lascio andar. (Parte)
   Povero Cecco precipitato!
Che non mi sentano, che non si avvedano,
so che vi vogliono assassinar.
Ma voi sapiatevi approffittar. (Parte)
   Povero Cecco badate a me.
vi è della gente che vi vuol morto,
da voi mi porto per voi salvar,
zitto, sappiatevi approffittar. (Parte)

Notice: Undefined index: metrica in /home/apostolo/domains/carlogoldoni.it/public_html/library/opera/controllers/Metrica/queryAction.php on line 8