Metrica: interrogazione
27 decasillabi in La fiera di Sinigaglia Roma, Grossi, 1760 
   Se si desta al rumor delle schiere
stringe il ferro il guerriero più ardito;
e all’invito dell’armi già parmi
   Io non sono mia bella così.
perché ho il cor di pietade ripieno
la bellezza che sa lacrimar. (Parte)
   Se una donna si mette in puntiglio,
chi è colui che non deggia cascar?
cor non vi è che si possa guardar.
   Due parole, due vezzi, un sospiro,
quell’avaro vuo’ far disperar. (Parte)
   Mi consolo con voi, signorina,
di un sì grande e gentil protettor,
di servirvi gradisco l’onor (A Lisaura)
(fin che dura il danar che mi diè).
   Dite pur, che ho da fare per lei? (Al conte)
Comandate, ch’io tutto farò. (A Lisaura)
Vi conosco, lo vedo, lo so. (A tutti due)
(quando sia generoso con me). (Parte)

Notice: Undefined index: metrica in /home/apostolo/domains/carlogoldoni.it/public_html/library/opera/controllers/Metrica/queryAction.php on line 8