Metrica: interrogazione
13 sineresi in Il festino Parma, Monti, 1757  (recitativo) 
e di dirvelo tosto avea in pensiero.
Lascerò che da voi sieno invitati.
A una dama si dee maggior rispetto.
Dissemi che il sartore avea perduto
                L’avea un garzone
(L’ambiziosa volea che si prestasse
Un cavalier che la servia da giovane,
                                          Anch’io davvero.
e che diasi riposo ai suonatori.

Notice: Undefined index: metrica in /home/apostolo/domains/carlogoldoni.it/public_html/library/opera/controllers/Metrica/queryAction.php on line 8