Vittorina, Venezia, Zatta, 1794

 ROBERTO e detti
 
 Roberto
845(Questo è il luogo indicato.
 Là è l'osteria del Sol. Veggio il barone
 co' cacciatori suoi.
 Vuo' lasciarlo partire, entrerò poi).
 Barone
 Ebben, siete contenti? Vi sentite (Ai cacciatori che si alzano)
850ver la caccia disposti a far ritorno?
 Andiamo dunque a profittar del giorno.
 Roberto
 Servo, signor barone.
 Barone
                                          Addio fattore.
 Roberto
 Buona caccia?
 Barone
                             Migliore
 non la potea bramar. Ripieni abbiamo
855di lepri e di pernici più d'un cesto
 e andiamo a far da questa parte il resto. (Seguito da’ cacciatori monta la collina dalla parte opposta al luogo da dove è disceso e parte)