Metrica: interrogazione
301 settenari (recitativo) in Il re alla caccia Venezia, Bassanese, 1763 
                    Ma se voi
ch’io non le griderò. (Forzandosi di nasconder la collera)
             Sai ch’altri al mondo
                            Il milord
Il fulmine ha colpito (Viene affannato)
                            Perbacco!
                              (Conviene
                      E che credete
(La guardia. Rispondiamo). (Piano al milord)
Ma vo’ veder chi siete. (Alza la lanterna)
                      Gli ho detto
                  È ver.
                                Credete
Sedete; accomodatevi. (Lo fa sedere vicino alla scena, alla sinistra)
la tavola accostate. (Mettono la tavola fra il re e Giorgio)
ecco il bicchier, tenete. (Versa il vino in un bicchiere e lo presenta al re)
              Con gran piacere;
voi di accettar?... (A Lisetta offerendole la borsa)
                                  Scusate.
                 Obbligatissima. (Riceve la borsa)
                       (Eh tacete.
Ecco un altro bicchiere. (Lo mette su la tavola)
Sola vi ha abbandonata? (A Giannina)
                            Nulla. (Guardando il re bruscamente e mostrando il suo dispiacere di vederla sola)
                            Fratello,
(Milord! Povera me!) (Fugge e si nasconde)
                      Or che direte? (A milord)
               Accostati. È vero
                         Chi è?
                     Immantinente... (In atto di partire, poi torna)
                Vado subito. (Va un poco e torna)
                         Del core
È poco. (Dopo aver pensato un pochino)
                 Veramente
                           Se abbiamo
                         (Procuriamo
qualche cosa di più). (Piano a Giorgio)

Notice: Undefined index: metrica in /home/apostolo/domains/carlogoldoni.it/public_html/library/opera/controllers/Metrica/queryAction.php on line 8