Il negligente, Brunswick, 1760

 SCENA IX
 
 AURELIA, poi PASQUINO
 
 AURELIA
 Del cor di Filiberto
 son quasi sicura.
 Ma Lisaura, Pasquino e Porporina
805non mi ponno vedere.
 La politica vuole
 ch'io me li renda amici,
 perché i disegni miei riescan felici.
 Ecco Pasquin, con questo,
810ch'è alquanto baccellone,
 incomincio a provar la mia lezione.
 PASQUINO
 Ingrata Porporina, (Verso la scena)
 ladra, cagna, assassina.
 AURELIA
 Pasquino, e con chi l'hai?
 PASQUINO
815Oh non ti avessi conosciuta mai.
 AURELIA
 T'han fatto qualche insulto?
 PASQUINO
                                                     Sì, m'han fatto
 quello che far usate
 voialtre femminaccie indiavolate.
 AURELIA
 Sei forse innamorato?
 PASQUINO
820Così fossi appiccato.
 AURELIA
 Forse tradito sei?
 PASQUINO
 Così il diavol portasse via colei.
 AURELIA
 Oh povero Pasquino
 che sei tanto bellino,
825se tu volessi un po' di bene a me,
 tutto questo mio cor saria per te.
 PASQUINO
 Eh mi burlate.
 AURELIA
                              No, credimi, o caro,
 che il mio labbro è sincero.
 PASQUINO
 Se dicessi da vero
830vendicar mi potrei di Porporina.
 AURELIA
 Dammi la tua manina.
 PASQUINO
 Se mi vede il padron, cosa dirà?