Il negligente, Brunswick, 1760

 SCENA PRIMA
 
 Camera.
 
 AURELIA e CORNELIO
 
 AURELIA
 Anderà ben, benissimo.
 Con quatro paroline io l'ho incantato.
420È di me innamorato,
 la dote mi farà.
 CORNELIO
                               Come facesti
 a tirarlo in la rete?
 AURELIA
                                     Io, tu lo sai,
 ho un certo che nel volto,
 ho un certo che nel trato,
425misto così tra il furbo e il sempliciotto,
 che ognuno che mi parla resta cotto.
 CORNELIO
 Oh gran donna! Oh gran donna! Io col tuo esempio
 propor vo' a Filiberto
 l'aggiustamento della lite. A lui
430chiederò la sua firma,
 per chiudere il contratto,
 e quand'egli mi creda il colpo è fatto.
 AURELIA
 Con ragion ci ha congiunti
 amor sagace e scaltro,
435nati siam veramente uno per l'altro.
 CORNELIO
 Ah ch'io non vedo l'ora,
 cara, che tu sii mia.
 AURELIA
 Tua sarò ma non voglio gelosia.
 CORNELIO
 Dammi la bella man. Lascia che almeno
440io me la stringa al seno.
 AURELIA
 Sì, caro, ecco la man, se tu vuoi,
 del mio core e di me dispor tu puoi.