Il negligente, San Pietroburgo, stamperia del corpo dei Cadetti, 1758

 SCENA VII
 
 FILIBERTO, CORNELIO, LISAURA, AURELIA, uno che finge il CONTE
 
 FILIBERTO
 No no, madonna Aurelia,
1040se tornate a svenir, sarà tutt'uno.
 AURELIA
 Possibile signor...
 FILIBERTO
                                   S'anco ti vedo
 colla spuma alla bocca no non ti credo.
 CORNELIO
 Via signor Filiberto,
 spicciate il signor conte.
 FILIBERTO
1045Quanto dice il contratto?
 CORNELIO
 Trentamille ducati.
 FILIBERTO
                                      Eh siete matto?
 CORNELIO
 Tal è l'aggiustamento
 sottoscritto da voi.
 FILIBERTO
                                    Come?
 LISAURA
                                                    Che sento.
 CORNELIO
 Convien pagare o da una nuova lite
1050sarete travagliato.
 FILIBERTO
 Io sono assassinato,
 son mandato in malora.
 Ecco lo scrigno colle chiavi ancora.