La finta semplice, Venezia, Fenzo, 1764

Vignetta Frontespizio
 SCENA IV
 
 POLLIDORO e NINETTA
 
 Polidoro
 Quando avrò moglie anch'io
 esser vo' tutto moglie e notte e giorno;
 non vuo' nissuno intorno
795e perché non la rubbi ognun che passa,
 la terrò sotto chiave entro una cassa.
 Ninetta
 Signor, la baronessa
 vi cerca con premura.
 Polidoro
 Vorrà forse sposarmi a diritura.
 Ninetta
800Darvi ella vuol più tosto
 l'ultimo addio prima che parta.
 Polidoro
                                                           E dove
 vuol andar ella?
 Ninetta
                                Ad alloggiare altrove.
 Polidoro
 Perché?
 Ninetta
                  Vostro fratello
 che a voi parli non vuole.
 Polidoro
805Dei fatti noi farem, più che parole.
 Ninetta
 Per esempio?
 Polidoro
                            Vien meco,
 che l'andiamo a trovar; ma tu m'insegna,
 perché son nuovo affatto
 e un matrimonio non l'ho mai più fatto. (Partono)