Vittorina, Venezia, Zatta, 1794

 Donna ISABELLA sola
 
 Isabella
 
    «Quest'è una buona dama (Imitando Roberto)
 che merita rispetto».
 Conosco il suo progetto
1175ma non mi gabberà.
 
 Se non fossi irritata come sono,
 rider mi avrebbe fatto,
 quando fuori sortì con questo tratto.
 
    «Non basta un marchesato, (Immitando Roberto)
1180da un morto ereditato».
 Non basta, dico anch'io,
 e in faccia il labbro mio
 glielo ripeterà.