Il povero superbo, Venezia, Fenzo, 1755

Assente nell'edizione Zatta Frontespizio
 SCENA V
 
 DORISBE e PANCRAZIO
 
 Pancrazio
 Maledetto colui,
 con tante cerimonie ei m'ha stordito
710né mi ricordo più cosa m'ha detto.
 Dorisbe
 Vi disse che voleva
 parlarvi il cavaliero.
 Pancrazio
 Ho inteso, è ver. Vado al gastaldo e voglio
 che il bisogno gli dia.
 Dorisbe
715Ma padre qual sarà la sorte mia?
 Pancrazio
 Sarà la vostra sorte... Sì sarà...
 Deh lasciatemi star per carità. (Parte)