La bella verità, Bologna, Sassi, 1762

Vignetta Frontespizio
 SCENA V
 
 TOLOMEO solo
 
 Tolomeo
 Servo suo. M'ha piantato
 e il meglio per mia fé mi son scordato.
680Volea raccomandargli
 l'aria pel buffo. Vorrei pur che il buffo
 avesse un'aria a gusto mio. Vorrei
 una cert'aria... Non so ben spiegarmi.
 Oh se fossi poeta,
685delle cose farei da immortalarmi!
 
    Vorrei un'aria
 che principiasse
 con una tenera
 modulazion.
 
690   E poi che il musico
 si riscaldasse
 con della comica,
 con dell'azion.
 
    E poi all'ultimo
695che si cambiasse
 in una musica
 da collascion.
 
    Vorrei l'udienza
 far giubilar,
700vorrei dal ridere
 farla crepar. (Parte)