La buona figliuola maritata, Bologna, Sassi, 1761

Vignetta Frontespizio
 SCENA V
 
 La MARCHESA ed il CAVALIERE
 
 il Cavaliere
 Pentomi di quel nodo
690che a voi mi ha legato.
 la Marchesa
                                           Ed io mi pento
 dell'ingrata cattena.
 il Cavaliere
                                       E ben, fra noi
 l'odio trionfi e si divida il letto.
 la Marchesa
 Sì, traditor, la libertade accetto.
 il Cavaliere
 No, traditor non sono.
695Ma il ciel, per vendicare
 un'innocente dal livore oppressa,
 vuol che abbiate a provar la pena istessa.
 la Marchesa
 L'onte d'una rival soffrir non voglio.
 il Cavaliere
 Né soffrire degg'io sì folle orgoglio.
 
700   Sì rovinosi e fieri
 a sterminar gli armenti
 non corrono i torrenti
 dalle pendici al mar.
 
    Come i costumi alteri
705delle superbe, audaci
 son del dover capaci
 gli argini a superar. (Parte)