Il filosofo di campagna, Vienna, Ghelen, 1768

 SCENA IX
 
 EUGENIA e LESBINA
 
 EUGENIA
 Ah Lesbina crudele!
 Solo per tua cagion sono in periglio.
 LESBINA
 Loderete nel fine il mio consiglio.
 Questa cosa finor mi pare un gioco;
750non mi perdo, davver, per così poco.
 EUGENIA
 Prenditi quest'annello.
 LESBINA
 Eh no, signora mia.
 EUGENIA
 Prendilo o giuro al ciel lo getto via.
 LESBINA
 Ma perché?
 EUGENIA
                         Fu cagione
755che Rinaldo, il mio ben, mi crede infida.
 Quest'annello omicida
 dinanzi agl'occhi miei soffrir non vuo'.
 LESBINA
 Se volete così, lo prenderò;
 eccolo nel mio dito.
760Che vi par? Mi sta bene?
 EUGENIA
 Ah tu sei la cagion delle mie pene.