Il mercato di Malmantile, Venezia, Fenzo, 1758

Vignetta Frontespizio
 SCENA XII
 
 La LENA, CECCA con vari contadini e detti
 
 Lena
 Signor operatore,
 questi che qui vedete
 da voi se nol sapete
 furon tutti ingannati
970e vogliono i danar che vi hanno dati.
 Rubicone
 Non si parla così con un dottore.
 Berto
 Andiamo tutti dal governatore.
 Io, che son della villa
 sindaco, deputato, io condurrò
975questa gente dinnanzi e parlerò.
 Rubicone
 (Ah son precipitato.
 Di qua me ne anderei
 ma Brigida lasciare io non vorei).
 Lena
 Voi avete operato
980con arte e con malizia.
 Berto
 Andiamo pur, vi farò far giustizia. (Ai contadini)
 Rubicone
 Amico, un forestiere
 non trattate così, bella ragazza,
 non mi precipitate.
985Tutto per voi farò quel che bramate.
 
    Se siete bella siate buonina,
 per voi carina tutto vuo' far.
 Berto gentile, Berto grazioso
 no, non mi fate precipitar.
 
990   Che non mi sentano, che non mi vedano,
 queste monete vi vuo' donar.
 Anime ingrate, li ricusate?
 Perfidi andate, non vuo' tremar.
 
    (Brigida cara, Brigida bella,
995posso da quella tutto sperar).
 Gente villana, gente inumana,
 sono il dottore, l'operatore,
 di voi non voglio più paventar. (Parte)