Lo speziale, Venezia, Fenzo, 1754

Vignetta Frontespizio
 SCENA IV
 
 Spizieria.
 
 CECCHINA e MENGONE
 
 Cecchina
 Che impertinenza è questa,
 portatemi rispetto. (A Mengone)
 Mengone
 Sia il punto maledetto
 che vi ho veduto.
 Cecchina
                                  E cosa vi ho fatt'io?
 Mengone
1005Per voi si è disgustato l'amor mio.
 Cecchina
 Per me?
 Mengone
                   Per cagion vostra
 m'è nato con Grilletta un brutto intrico.
 Cecchina
 Di voi, di lei non me n'importa un fico.
 Mengone
 Voglio che andate voi
1010a dir a lei che a lei fedel io sono.
 Voglio che le chiedete anche perdono.
 Cecchina
 Perdono? Poverino!
 Questa cosa tra femmine non s'usa,
 prima vorrei morir che chieder scusa.
 
1015   Benché sia contadina
 con una cittadina
 non mi vorrei cambiar.
 
    Non ho una ricca vesta,
 non ho la cuffia in testa
1020ma almeno non ho debiti,
 almeno ho da mangiar.