Farnace, Venezia, Rossetti, 1739

Assente nell'edizione Zatta Frontespizio
 SCENA III
 
 Mausolei con la piramide destinata per sepolcro dei re di Ponto.
 
 FARNACE
 
 FARNACE
 No, che ceder non voglio. Ancor mi resta
 un momento fatale
 che renda memorabile e tremendo
440al gran giro de' secoli il mio nome.
 Oppressa libertà ti devo ancora
 l'ultimo sacrificio. Oggi s'adempia.
 Son già scelte le vittime e son tali
 che ben ponno illustrar la mia sciagura.
445Scenderò negli Elisi
 con le spoglie superbe
 di due tiranni trucidati e carco
 di trofeo sì pesante
 stancherà l'ombra mia sul guado estremo
450dell'antico nocchier il fatal remo.