La calamita de’ cuori, Venezia, Fenzo, 1753

Vignetta Frontespizio
 SCENA V
 
 SARACCA solo
 
 Saracca
 Dir a lui si potrebbe: «Al ballo, al canto,
 caricatura mia, sei un incanto».
 Certi amanti sguaiati,
 codardi effeminati,
660non li posso veder. Io colle donne
 io fo l'amor da uom, non da ragazzo;
 spendo, son di buon cor ma le strapazzo.
 
    Con la femina faccio così,
 le regalo se dice di sì;
665ma se meco vuol far l'ostinata
 l'atterrisco con una bravata.
 
    Chi d'amore pretende nel gioco
 molto vincere o perdere poco
 giochi a tempo denari e bastoni,
670i minchioni non fanno così. (Parte)