Il paese della cuccagna, Venezia, Fenzo, 1750

Vignetta Frontespizio
 ATTO TERZO
 
 SCENA PRIMA
 
 Giorno. Spiaggia di mare con veduta in qualche distanza d’una galera ed altri legni.
 
 ORONTE e soldati sbarcano da uno schifo
 
 Oronte
 Ecco la spiaggia, amici,
855che ci addittar gli esploratori nostri.
 Di qui poco lontano
 evvi un popol villano
 che d'ozio vive e mangia all'altrui spese
 e cuccagna si chiama il suo paese.
860Giacché il nostro monarca
 bisogno ha de soldati,
 andiam là dentro armati;
 saccheggiam la città de vizi piena;
 conducciamoli tutti alla catena.
 
865   Chi non ha miglior mestiere
 faccia quello del soldato,
 che se almen sarà ammazzato
 darà gloria al suo valor.
 
    Bella cosa poter dire:
870«Morirò col ferro in mano;
 morirò pel mio sovrano;
 morirò per farmi onor». (Parte col seguito de’ soldati)