Il paese della cuccagna, Venezia, Fenzo, 1750

Vignetta Frontespizio
 SCENA VIII
 
 PANDOLINO, poi SALCICCIONE con uomini che portano dei regali
 
 Pandolino
 Oh che boccone amaro!
685Questo poco mangiar mi costa caro.
 Salciccione
 Amico, dite in grazia,
 Pollastrina dov'è?
 Pandolino
                                   Là in quella stanza.
 Salciccione
 La vado a ritrovar.
 Pandolino
                                     Sì francamente?
 Così senza dir niente
690a me che son alfine suo marito?
 Salciccione
 Siete stato avertito
 dell'uso nostro, onde per dirla, amico,
 vado e di voi non me n'importa un fico.
 Pandolino
 Olà, dico, fermate.
 Salciccione
695Eh via non mi arrestate.
 Io porto a vostra moglie
 due abiti e le loro forniture.
 Pandolino
 Signor quand'è così si serva pure.
 Salciccione
 Amico, a quel ch'io sento,
700voi sarete ogni giorno più contento. (Entra in camera con i doni)