Le pescatrici, Venezia, Bettinelli, 1752

Vignetta Frontespizio
 SCENA IX
 
 LINDORO
 
 Lindoro
 Confesso che son armi
750le lusinghe di donna aspre e fatali;
 e s'arrendono i cuor deboli e frali.
 Io resisto con pena
 ma ingannar non mi lascio; ed oggi io spero
 coll'aiuto del ciel scoprire il vero.
755Se parli il core o l'ambizione in loro
 cauto svelar saprò.
 Del labbro non mi fido,
 non credo al ciglio e al volto,
 temo quello ch'io vedo e quel che ascolto.
 
760   A un labbro vezzoso,
 a un ciglio amoroso
 quest'alma non crede,
 non cede il mio cor.
 
    Deh scoprasi il vero,
765si sveli il mistero
 o numi pietosi
 col vostro favor.