La favola de’ tre gobbi, partitura ms. F-Pn, [1749-1754] (La favola dei tre gobbi)

Esemplare consultato: partitura F-Pn D. 2053.

Sono stati mantenuti: l'alternanza Macacco / Maccacco (il nome del personaggio è stato svolto nella forma prevalente: Mac. o Macac.] Macacco), futuro in -ar-, ipermetri e ipometri dovuti alla balbuzie passim; 9 Per tutto (forse da emendare in «per tutte»), 21 vechiezza, 48 non dà pene (forse da emendare in «pena» in rima con «schiena»), 54 dinaro, 83 m'han fatto innamorar (ottonario ipometro), 85 mi potrebbero consolar (ottonario ipermetro), 107 Padrona. Madama Mi meraviglio. Parpagnacco Eh via! Madama No certo (ipermetro), 115-116 O gioia mia diletto, / son imbrogliato assai (forse da emendare in «O gioia mia diletta, / son imbrogliata assai»), 146 folemente, 167 fato "fatto", 285 orologgio, 286 oportuno, 355 vendete "vendette", 360 vilano, 360 scanar, 440 acciallin "acciarino", 517 Scieu "Sieu" "Siate" (Boerio, s.v. sc- rinvio a s-), 541 darà a tutti, darà a tutti scaccomatto (ipermetro per diplografia), 546 chinese, 614 violongello.

Sono stati emendati: 39 lodrami] lodarmi, 47 sciena] schiena, 64 sede] sedie, 127 scalto] scaltro, 287 uono] uno, 292 Siete un canto] Siete un incanto, 326 cruduto] creduto, 357 fidar (non dà senso)] sfidar, 380 ga... gelosia] ge... gelosia, 423 tutti grazia] tutto grazia, 456 diù robba] più robba, 465 Sen vegnua] Son vegnua, 587 bellare] ballare, 589 sononar] sonar.