Metrica: interrogazione
33 tronchi in La cameriera spiritosa Milano, Bianchi, 1766  (recitativo) 
                             È un bocconcin da re. (Parte)
(S’è qualcosa di buon lo vo’ per me).
                           Signor venite qui.
                                                  Andate lì. (Si alza e spinge Leandro verso Marianna e Leandro si accosta al telaio)
Se operato ho per voi, vo’ far per me.
Non mi tradir, ch’io sol confido in te. (Parte)
(Queste non son per me; le guarderò).
                                         Troppa bontà.
              (Son fuor di me).
voi parlate così? (Al cavalier con più forza)
                                 Che importa a me?...
datele un’occhiatina. Eccola qui. (Al conte)
              (Non so che dir).
Voi bramate Costanza? Signorsì. (A Leandro)
Questa sera o diman, quando vorrà. (Parte)
non vi conosco affé. (Lucrezia fa cenno che conosce lui, poi sospira)
                                          Signorsì.
Favorisca signora. (Verso la scena) Eccola qui.