Metrica: interrogazione
46 tronchi in Il signor dottore Venezia, Fenzo, 1758  (recitativo) 
manda alle spezierie della città.
un atto a esercitar di civiltà
                                            Io non lo so.
Credo che a casa sua lo troverò.
Sarà un effetto della sua bontà.
                                   Che inciviltà!
Il signor Bernardino ora verrà.
Comanda il ciocolato? (A Bernardino)
                                           E perché no?
Subito mio signor la servirò. (Parte)
per non mandare un semplice lacchè,
quest’invito pensai portar da me.
e finch’ei dura a delirar così...
Ma don Alberto un’altra volta è qui.
Sì, prendete una presa di rapé.
mi sentivo morir né so il perché.
Si servi d’una presa di gingè. (Gl’offre tabaco)
Andatelo a comprar fuori di qui.
Bianco e fresco trovatelo ogni dì.
mandiamolo a chiamare. Ehi chi è di là?
Se sarete mia nuora... Eccolo qua.
                                     Oibò.
                                       Dico di no.
                                            Questo ma
e le nozze si fanno in questo dì.
Acciò impari da noi la servitù.
da sposar la contessa? (A Bernardino)
                                           Sì lo so.
                              Che bel contento avrò!
                                 Sedete qui
(Ecco Fabrizio, ecco Rosina affé,
della commedia il fin lungi non è).
è informato di tutto e lo dirà.
Via legetela un po’ già che siam qui.
                         Dirò la verità.