Metrica: interrogazione
47 tronchi in Il matrimonio discorde Roma, Puccinelli, 1756  (recitativo) 
Chi può starci qual voi, fin mezzodì?
                                               Ognun per sé.
Vuol ch'io pranzi con lei? Si pranzerà.
Tutta vostra bontà. (A don Ippolito)
Usategli un po' più di civiltà. (A don Ippolito)
                                   Mai più.
                                                     Mai più.
                                   Presto verrò.
                  E poi non so...
Mettermi a fianco una villana? A me
(Brutta fisonomia! Che mai vorrà).
                Che cosa vuol?
                                             Venite qua.
                          Tant'è,
                                 Restate qui,
                                            Signorsì.
Ehi, dico. (A donna Florida alterando la voce)
                     Mio signor.
                                            Presto; da me.
                                     Signorsì.
                                Così e così.
                                       Certo... Non so...
Vi abbasserete voi? (Mostrando la spada)
                                       Mi abbasserò. (Tremando)
                                          Oh questo no...
Desinerete voi! (Mostrandogli la spada)
                               Desinerò. (Tremando)

Notice: Undefined index: metrica in /var/www/goldoni/library/opera/controllers/Metrica/queryAction.php on line 8