Metrica: interrogazione
24 sdruccioli in Il mondo alla roversa Venezia, Fenzo, 1750  (recitativo) 
che per troppo voler s’avesse a perdere
con questo sospirar, con questo piangere.
le donne insuperbite più diventano
e gli amanti per gioco allor tormentano.
e senza discrizione imprigionateli. (Sbarcano Ferramonte e tutti gli naviganti; e frattanto si suona alternativamente nella barca e nella orchestra)
e le femine poi di ciò si vantano.
                             Nulla è difficile
                                              Sì, uccidetemi;
                                  (Mi sento movere).
abbassate l’orgoglio e inginocchiatevi.