Metrica: interrogazione
61 tronchi in Statira Venezia, Rossetti, 1742  (pezzi chiusi) 
che far deggio, oh dio! nol so.
   Non vale il cuor d’un re
va la gloria a rintracciar.
viva la tua beltà. (Mentre si canta il coro, i due re siedono nel luogo loro destinato e Aspasia vien condotta avanti il nume per essere incoronata d’alloro)
mi vuoi teco? M’attendi, verrò.
per te dunque fedele morrò.
egli è padre, ancorché re.
degli affetti la parte miglior.
se costar mi dovesse un rossor.
                  Pena.
                               Traditor.