Metrica: interrogazione
414 settenari (recitativo) in Il mondo alla roversa Venezia, Fenzo, 1750 
Elà. (Esce un servo) Venga qui tosto
                   Cosa fate?
                   Vi s'intende.
                     Signor no,
(Ecco il bell'amorino). (Ironicamente)
Amici, amici siamo. (Dalla prora della barca)
                             Vi adoro.
                      Vostro sono.
                       Dovete
                   (Ah bella voce!)
                          Non so.
                 Via traditore,
Or questa spada è mia. (La prende)
                             Ingrato!
                         Non altro.
                     Il farò.
(Amico, state forte). (Piano a Rinaldino)
(Non la mirate in faccia). (Come sopra)
(Prendetela in parola). (A Rinaldino)
                     Dunque son vostro.
                   Che bramate?

Notice: Undefined index: metrica in /var/www/goldoni/library/opera/controllers/Metrica/queryAction.php on line 8