Metrica: interrogazione
13 sineresi in Griselda Venezia, Rossetti, 1735  (recitativo) 
non dovea tanta fede e tant’amore).
dee servire a’ vassalli e seco stesso
dell’aureo scetro e del reale ammanto
giunger non mi potea nome più caro.
e le sembianze avea così leggiadre
volgier dovea con gente armata il piede,
Va’ pur Roberto e poiché rea mi lasci,
favellando d’amor facean dimora.
                                Tacete,
rea saresti, o Costanza, e tu più reo