Metrica: interrogazione
25 dieresi in Lugrezia romana in Costantinopoli Venezia, Valvasense, 1737  (recitativo) 
                                Ah me infelice,
                                       Ah s’egli parte
                                       Io certamente
                                  (Eh ehm, Lugrezia
Kalamà dobrair, sciulà fakai. (Dà una botta colla sciabla all’oracolo, il quale si spezza e sorte fuori un turco che resta spaventato e nel vederlo tutti fanno un atto d’amirazione e Maimut parte)
Quando la xe cusì voi onorarte. (Gli dà un schiaffo)
                                        Mia mustachia?
                   Io sicuro.
                                       Anch’io senz’altro.